LUNARTE 13 Programma

Falciano del Massico | Casanova di Carinola

23 AGOSTO 2019
FALCIANO DEL MASSICO
Corso del Re

Concerto al tramonto – Località Grottolelle (Tre croci) – ore 19.30

Antonio Arcieri
Emphasis è un progetto musicale performativo al pianoforte di Antonio Arcieri. Un concerto di musica improvvisata al pianoforte. Una composizione estemporanea che si muove tra emozioni e sensazioni trascurando qualunque classificazione di genere musicale.

Nei cortili

ore 21.00 e ore 22.00
Infusion
di Malabariano

Mariano Fiore, conosciuto artisticamente come “Mariano Fulano” o “Malabariano”, calca i palcoscenici e le piazze Italiane e Europee da oltre 20 anni e presenterà il suo nuovo spettacolo Infusion. Avvolto da atmosfere oniriche e suggestive, Infusion cerca di unire, mescolare e fondere insieme le varie epoche del circo… dagli anni ’30 ai nostri giorni, dal classico al contemporaneo.

ore 21.30
Francesco di Bella – concerto in acustico
Ex frontman del gruppo 24 Grana e da qualche anno protagonista di un percorso solista che lo ha visto pubblicare nel 2014 “BalladsCafè” e nel 2016 “Nuova Gianturco”, Francesco Di Bella ritorna con “’O Diavolo”, il nuovo album di inediti, un disco che si preannuncia di rottura e d’innovazione, confermando ‘O Cardillo napoletano come uno tra i migliori esponenti del cantautorato rock d’autore.

ore 21.30 e 22.30
Petite
Compagnia La Nuvola girovaga di Alessia Muntoni

Una bambina che gioca a volare, Petite, vi condurrà in un viaggio pieno di allegria e leggerezza. La piazza è una nuvola su cui fermarsi per una sosta, respirare e cullarsi in bolle di sapone. Spettacolo delicato e travolgente, in volo verso i propri sogni.

ore 22.00 e ore 23.00
Cetrulo Pulcinella
di e con Susy Pariante

Cetrulo Pulcinella esiste sul serio. Se avete voglia d’incontrarlo provate ad osservare con un po’ più di attenzione le anime che si aggirano per i vicoli del mondo. Pulcinella è sempre stato un bambino, un uomo, una donna, un bianco, un nero, fate voi. Tutto e niente. In fuga da Napoli, stasera, vi svelerà il suo segreto.


Nei vicoli

dalle ore 21.00
Omar Mohamed
L’ arte del madonnaro è un’arte effimera che consiste nell’esecuzione di un disegno su asfalto con l’uso di gessetti. Si può definire come uno dei primi esempi d’arte performativa perché non è tanto l’opera finita a creare interazione con il pubblico, ma il prima e il durante.  L’artista crea comunicazione non solo con il disegno e la sua bravura tecnica ma mette in gioco se stesso e le sue potenzialità comunicative con il pubblico.

dalle ore 21.00
Fronte Afrocumbiero Partenopeo
L’influenza musicale del Fronte Afrocumbiero unisce la musica afro alla cumbia. “Di queste influenze ci interessa il meticciato e l’impronta
afrocolombiana ovvero la musica delle comunità afrodiscendenti: non a caso la champeta colombiana tradizionale trova spazio in questo dj set e insieme ad essa la musica africana soukous, highlife, funana e afrobeats, rimarcando il ponte musicale.

dalle ore 21.00
Funkool
Iniziano la loro carriera di SELECTERS circa 20 anni fa monopolizzando una pseudo console durante le feste a casa di amici al grido di JAMES BROWN TI PROTEGGE, imponendo ai presenti il loro gusto musicale un po’ datato, ma riscuotendo un inaspettato successo. Spaziano dal Soul al Funk, passando per la Disco, il NeapolitanPower e l’Old School Rap.

dalle ore 21.00
Lady Maru
Dj e producer, inizia a produrre musica nel 1994 con una chitarra elettrica, delle percussioni giocattolo e un 4 piste della tascam. In quegli anni comincia anche a suonare la chitarra elettrica e vari strumenti elettronici in gruppi post punk e no wave. Intraprende la carriera di dj nel 2003, all’inizio per clubs, centri sociali e feste underground. Il suo suono spazia dalla deep alla techno piu dura, apprezzata soprattutto per i dj set acidtechno, e hardtechno fino a 140 bpm, dinamici e carichi di energia.

ore 23.30
Willy Balkan’s Travel Agency
I Willy Balkan’s Travel Agency reinterpretano brani tradizionali e non dell’area balcanica, prediligendo i ritmi dispari propri della regione che si estende dal mare Adriatico allo stretto dei Dardanelli e proponendo un repertorio che spazia dalla musica bulgara a quella macedone, da quella turca a quella serba e ungherese.

dalle ore 22.00
Milonga Illegal
Special Guest: Musicalizador Fortuna del Prete.
Il tango affonda le sue radici nella musica popolare, e perché l’arte non si assoggetta a nessuna regola, e perché il tango è una danza y porque la danza es arte.

Progetti speciali

SPAZIO CINEMA
ore 21.30 e ore 22.30
– Retrospettiva sul cinema muto a cura di Emiliano Manzillo, presidente della Dante Alighieri di Anversa (Belgio). Racconto intorno al “Viaggio nella luna” di G. Méliès, uno dei grandi pionieri dello spettacolo di massa, padre effettivo del cinema di finzione.

-proiezione di “Tonino”, diretto da Gaetano Del Mauro, scritto da Aldo Padovano, Alfonso Tramontano Guerritore e Federico Esposito con Andrea Contaldo e Anna Rita Vitolo


dalle ore 21.00

MASSICO RESILIENTE – Guardare, ascoltare, conoscere se stessi e la natura. Breve esperienza audiovisiva con immagini, suoni e informazioni sul Monte Massico e l’ambiente che ci circonda.

dalle ore 21.00

ARTE DELL’INTRECCIO – Numeri, mani e vimini.
La riscoperta di un’arte vecchia quanto l’uomo. L’intreccio di materiali biodegradabili grazie all’utilizzo dei numeri e delle mani. La mente tiene in considerazione i numeri equilibrando i vari passaggi, il vimine sostituisce la plastica e le altre sostanze inquinanti e le mani che cercano di plasmare prodotti artigianali delle tradizioni più disparate. Dagli intrecci del cesto laziale al cesto siculo, da quelli di tradizione spagnola a quelli di origine russa passando per il “gavagn” romagnolo. Hand-made e slow-made. Fatto a mano e fatto lentamente. Un percorso che riscopre i valori semplici di un tempo che va incontrotendenza ad un mondo caratterizzato da velocità e consumismo ma che apre le porte ad un pianeta più sostenibile.


Illuminazione del borgo a cura di Loredana Antonelli
www.antonelli.work

24 AGOSTO 2019
CASANOVA di CARINOLA
Borgo Laurenzi

ore 21.00 e 21.50
Cetrulo Pulcinella
di e con Susy Pariante

Cetrulo Pulcinella esiste sul serio. Se avete voglia di incontrarlo provate ad osservare con un po’ più di attenzione le anime che si aggirano per i vicoli del mondo. Pulcinella è sempre stato un bambino, un uomo, una donna, un bianco, un nero, fate voi. Tutto e niente. In fuga da Napoli, stasera, vi svelerà il suo segreto

ore 21.15
Il giardino del Signor Bouffier
scritto, diretto e interpretato da Alessio Pala

Il teatro è vuoto. Immaginiamo una valle. In scena non ci sono personaggi. Immaginiamo un ragazzo ed un pastore, il signor Elzéard Bouffier. All’inizio c’è tanto silenzio. Immaginiamo il suono del vento, degli uccelli e di tutta la natura.In questo posto non ci sono alberi. Immaginiamo di piantarli, di farli crescere e di… ssshhh. Immaginiamo una foresta. Costruiamo un giardino.

ore 21.20, 22.20, 23.10
Sentimenti Spinti
una produzione Lunarte
di Pasquale Passaretti
con Eduardo Ricciardelli

La vigilia della processione, un sonno interrotto dai rimorsi di qualcosa che non andava fatto. Una confessione che diventa autoassoluzione. Violenza e religione, temi antichi che raccontano il presente. 

ore 21.45 e 22.45
Astolfo e la luna
di e con Vittorio Continelli

Nel mondo fantastico immaginato e descritto da Ariosto nell’Orlando furioso c’è un volo: quello di Astolfo verso la Luna. La vicenda è nota, il Paladino viene inviato – previa intercessione divina – a recuperare il senno perduto di Orlando sul satellite per poi far ritorno sulla Terra.

ore 21.45 e 22.45
Tu, mAmMmAmlo
di e con Ida A. Vinella e con Chantal Gori
suoni di Francesco Organo

“Tu” è la ricerca nel tempo e nello spazio di un legame che, come nel mito di Demetra e Persefone, svela l’origine del mondo e scova l’archetipo della madre nell’alternarsi delle stagioni. E’ una presenza sonorizzata, popolare e sostenibile, ecologica e sociale in cui sondare gli eccessi di una condivisione spaziale forzata, quella tra un “tu” che si riscopre “io” nell’eco infinito del bisogno d’amore.

ore 23.00
Eretica
di Teatro Nucleo

Un viaggio particolare, un percorso metaforico attraverso cui lo spettatore potrà scegliere cosa vedere, cosa ascoltare, in quale sogno o paura immergersi, e proprio questa possibilità della scelta, questa libertà, questo non essere ostaggio dello “spettacolo” attiverà nuove modalità di fruizione e partecipazione al momento performativo.

Mostre e installazioni

dalle ore 21.00

Fabio Magnasciutti
Mostra personale

Una selezione di vignette satiriche o umoristiche o non si sa. I temi sono quelli del quotidiano, di ciò che si vive o si dovrebbe vivere: relazioni, amore, morte, poco più, che già basta l’origine di qualsiasi altra cosa, più grande, più sociale se non si riesce a guardare se stessi o ciò che immediatamente ci circonda; il resto diventa davvero complicato.

www.fabiomagnasciutti.com

La Morbida – installazione video – dal tramonto a mezzanotte
di Loredana Antonelli

Un insolito videomapping in cui non si proietta sulle facciate dei palazzi, ma su sedie, poltrone e sedute di vario tipo che illumineranno il piazzale di Borgo Laurenzi in occasione di Lunarte 13. I visitatori potranno approfittare dell’installazione per sedersi a scambiare due chiacchiere. La morbida è un’occasione d’incontro, un invito a dialogare con lo sconosciuto che siede accanto a noi, una possibilità d’incontro con l’altro.

Concerti finali – località Fontana Vecchia

ore 23.40
Gemini
Augusto Bortoloni & Massimo Verrillo

Un progetto che nasce con l’intento d’incastrare ritmiche e suggestioni batteristiche di origine bandistica, pop e africana, alternando sezioni all’unisono a incastri, il tutto con due set che si uniscono come due gemelli siamesi grazie al piatto centrale. Il batterista e il percussionista presentano una composizione inedita.

ore 00.00
SuRealistas

8 musicisti – tre provenienti dall’Argentina, tre dalla Toscana e due dalla Sicilia. Canzoni tradizionali ma anche canti dell’America Latina, dove ritmi caraibici e clave africane incontrano il gergo di Buenos Aires e le vibrazioni della Cumbia. La loro esperienza live è assolutamente da vedere: esuberante, divertente, romantica e sorprendente.

www.surealistas.com

ore 01.40
CoqòDjette
Coqòdjette, selecter con un dj set dinamico servito come un caffè con camomilla dall’effetto eccitante e al contempo strettamente rilassante. Cha chacha, cumbia, groove mediterraneo, reggae, elettronica e hip hop tutto sapientemente frullato e filtrato attraverso la cartina tornasole della sua sensibilità.

ore 03.00
Lady Maru
Dj e producer inizia a produrre musica nel 1994 con una chitarra elettrica, delle percussioni giocattolo e un 4 piste della tascam. In quegli anni comincia anche a suonare la chitarra elettrica e vari strumenti elettronici in gruppi post punk e no wave. intraprende la carriera da dj nel 2003, all’inizio per clubs, centri sociali e feste underground. Il suo suono spazia dalla deep alla techno piu dura, apprezzata soprattutto per i dj set acidtechno, e hardtechno fino a 140 bpm, dinamici e carichi di energia.

Progetti speciali

Aperitivo letterario. Presentazione di libri e discussioni sull’editoria a partire dalle ore 19.30

Ad estverso il sole: 20000 km via terra, dall’Italia all’India passando per l’inaccessibile Tibet
di Salvatore Francesco Iovinella

Il capitale e l’immaginario
di Pasquale Stanziale

Partendo dal concetto di “desiderio”, quale elemento motore e costitutivo dell’essere umano, l’ultimo libro di Pasquale Stanziale cerca di esplorare le tendenze culturali, politiche ed economiche proprie delle società occidentali a capitalismo avanzato.

Moneta vivente e forme di vita, panorami dell’editoria indipendente
con Valerio Bindi